APPLE potrebbe entrare nel mercato delle rinnovabili come fornitore di energia direttamente ai consumatori. La compagnia di Cupertino, come riportato dal sito 9to5mac, ha creato una società controllata, la Apple Energy, con cui punta a vendere negli Usa l'elettricità in eccesso generata dai suoi impianti per energia solare che si trovano in California e nel Nevada. Apple Energy è registrata nel Delaware ma fa capo alla compagnia con sede a Cupertino.

Le compagnie private che vendono energia in eccesso possono farlo normalmente verso altre aziende energetiche e a prezzi all'ingrosso. Invece, nota il blog Usa, dai documenti che Apple ha inviato alle autorità per ottenere l'autorizzazione emerge che la compagnia guidata da Tim Cook vuole vendere energia direttamente agli utenti e a prezzi di mercato. 

Insieme a Google, Apple è fra i maggiori investitori in progetti nel campo energetico al di fuori dell'industria di settore. Cupertino ha speso 850 milioni di dollari l'anno scorso, riporta Bloomberg, in un impianto solare da 130 megawatt a sud di San Francisco e ha all'attivo numerosi investimenti nelle rinnovabili. Se la richiesta venisse approvata, Apple potrebbe cominciare a vendere energia ai consumatori a partire dal 5 agosto. Google lo fa già dal 2010.

ORARIO LAVORATIVO

LUNEDÌ
        8.00-13.30 | 15.00-18.00
MARTEDÌ
  8.00-13.30 | 15.00-18.00
MERCOLEDÌ
  8.00-13.30 | 15.00-18.00
GIOVEDÌ 
  8.00-13.30 | 15.00-18.00
VENERDÌ 
  8.00-13.30 | 15.00-18.00
Vai all'inizio della pagina